Persistere lo storage nei container di Azure App Service Linux

di , in Azure Web Site,

Nello script #151 abbiamo visto che Azure App Service è in grado di eseguire container Linux e come, in quanto basato Docker, sia possibile persistere volume su storage remoti. Nelle condizioni più normali, dove vogliamo persistere file localmente, possiamo più semplicemente salvare sullo spazio che App Service mette a disposizione per ogni Service Plan, con limiti di GB a seconda del pricing tier che abbiamo scelto.

Esiste un percorso speciale raggiungibile tramite /home, in modo molto simile a d:\home su Windows, dove possiamo strutturare e scrivere i nostri file. Questo percorso normalmente è stateless e in caso di reset del container andremmo a perderne il contenuto. Attraverso una chiave speciale di nome WEBSITES_ENABLE_APP_SERVICE_STORAGE, che possiamo mettere nelle configurazioni di Azure, possiamo ottenere la persistenza dello storage.

Questa chiave probabilmente è già presente, ma impostata a false. Una volta abilitata otteniamo uno storage condiviso tra tutte le istanze di container che abbiamo attive, perciò è importante anche considerare eventuali problemi di concorrenza.

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Persistere lo storage nei container di Azure App Service Linux (#152)
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti

I più letti di oggi