Sfruttare la geo-replica con i SQL Database di Microsoft Azure

di , in SQL Database,

SQL Database è il servizio cloud sulla piattaforma di Microsoft Azure che offre le funzionalità di RDBMS di SQL Server in maniera del tutto gestita. Il suo utilizzo è del tutto simile alla controparte server, ma con il vantaggio di non doversi preoccupare di problematiche sistemistiche, come la gestione dei file, del firewall ecc. Tra le molteplici funzionalità che possiamo sfruttare è presente anche la geo-replica, cioè la possibilità di replicare in asincrono il database su un altro, in maniera del tutto trasparente e senza perdita di prestazioni.

Questo apre le porte al supporto di molteplici scenari. Prima di tutto mettiamo più al sicuro i nostri dati, dato che possiamo attivare fino a 4 repliche sparse nelle region di tutto mondo. In secondo luogo aumentiamo anche la disponibilità dei nostri dati, perché queste repliche sono accessibili in sola lettura, permettendoci di scaricare di lavoro il database primario, per attività di reportistica o qualora sia accettabile avere dati eventualmente consistenti. Per abilitare questa funzione è sufficiente recarsi sul database e cliccare la voce Geo-Replication.

Ci vengono proposte la lista delle regioni disponibili, tra cui anche quella raccomandata, solitamente opposta a quella in cui si trova il database primario. Selezionata la regione vengono chiesti i soliti dati, cioè il server, il nome del database e il pricing tier. Quest'ultimo deve corrispondere almeno ad una capacità sufficiente a supportare il 50% del log IO del server primario, pena la lentezza della replica.

Il costo di ogni database in replica dipende dal pricing tier scelto, moltiplicato per 0,75, mentre il traffico internet è già incluso. Se abbiamo scelto un database readable, infine, potremo puntare in sola lettura anche a questo secondo database.

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Sfruttare la geo-replica con i SQL Database di Microsoft Azure (#45) 1010 1
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti

I più letti di oggi